Ha ottenuto gli arresti domiciliari Graziano Dell’Atti, il 21enne di Nardò, arrestato nella notte tra il 3 e il 4 novembre scorso per una rapina ai danni di un’anziana sorpresa all’interno della propria abitazione.

Il 3 novembre scorso, Dell’Atti finì in manette insieme a Giorgio Conte, di 20 anni, sempre di Nardò. Quella sera, i due piombarono in casa dell’anziana. Recuperato un monile in oro, i banditi si allontanò ma di strada ne percorsero ben poca. Grazie alle descrizioni fornite dalla vittima, infatti, gli agenti di polizia bloccarono, con un’indagine-flash, prima Dell’Atti e, poco dopo, anche Conte. Dell’Atti era difeso dall’avvocato Francesco Polo che aveva sollecitato la scarcerazione del giovane perché le eisgnze cautelari si erano attenuate.