Al Teatro Olimpico parte l’iniziativa ‘Italia popolare’ che riunisce dieci associazioni e fondazioni del Pdl a sostegno della premiership di Mario Monti e della leadership del partito di Angelino Alfano.

 

C’è anche l’ex sottosegretario Alfredo Mantovano e Mario Mauro, il presidente del Pdl al gruppo Ppe, alla manifestazione organizzata da Guido Crosetto e Giorgia Meloni nel giorno in cui il partito avrebbe dovuto fare le primarie. Tra i presenti anche Francesco Storace, Giuseppe Moles, Debora Bergamini e Marco Taradash.

La platea si è alzata in piedi per ascoltare l’Inno nazionale come riprodotto da un video proiettato sullo schermo, ma subito dopo sono partite salve di fischi quando è apparsa la figura di Roberto Benigni impegnato nella nota lettura delle parole dell’Inno di Goffredo Mameli.

Parlando di altre iniziative politiche riconducibili al Pdl, che si tengono in contemporanea, Meloni ha precisato che “avevamo organizzato questa manifestazione settimane fa. Se qualcuno ha ritenuto di volerne organizzare un’altra nella stessa citta’, alla stessa ora e nello stesso giorno, ce ne faremo una ragione: qui non ci sono generali o colonnelli ma c’e’ il popolo perche’ questo doveva essere il giorno del popolo del centrodestra e delle primarie; se qualcun’altro vuole rischierare la classe dirigente, e’ libero di farlo ma e’ un’altra cosa”. Entrando nel merito, l’ex ministro ha elencato “le cose che nel Pdl devono cambiare, sulla linea politica, sulla selezione della classe dirigente, sull’incandidabilita’ degli impresentabili”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti + 18 =