È stato beccato dagli agenti della Squadra Nautica della Questura di Lecce dopo aver pescato dei molluschi protetti, denominati Pinna nobilis, comunemente noti come nacchere. Per questo motivo un pescatore non professionista, D.S., 38enne di Gallipoli, dovrà fare i conti con la giustizia.

I molluschi, la cui tutela della specie è regolata dalla direttiva 92/43/CEE, relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e fauna selvatiche presenti, sono stati rinvenuti all’interno di un secchio, custodito nell’autovettura, preventivamente sgusciati dalla pinna bivalve.

Il pescato, sottoposto a sequestro, è stato classificato dal dirigente A.U.S.L. LE/2, dr. Francesco CACCIATORE e, successivamente, come disposto dal magistrato, distrutto per gettito in mare.
Per l’uomo è scattata la denuncia a piede libero

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − tredici =