Urne aperte dalle 8 alle 21 per le primarie con cui gli elettori del Partito Democratico e di Sinistra Ecologia e Liberta’ sceglieranno i propri candidati in Parlamento.

Sono nove le regioni interessate alle ‘parlamentarie’ democratiche Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino, Veneto, mentre ieri si è votato nelle altre 9. Oltre 6 mila i seggi allestiti da piu’ di 50 mila volontari. Come per le primarie con cui si e’ scelto il candidato alla presidenza del consiglio, anche in questo caso sara’ richiesta una sottoscrizione di almeno due euro per sostenere le spese della campagna elettorale. CHI PUO’ VOTARE. Possono partecipare alle primarie gli elettori compresi nell’Albo delle primarie per la premiership e gli iscritti del Pd nel 2011 che abbiano rinnovato l’adesione fino al momento del voto. Versando due euro e dichiarandosi elettore del Pd, ogni elettOre puo’ esprimere fino ad un massimo di due preferenze, differenti per genere. Qualora le due preferenze siano dello stesso genere, la seconda nell’ordine e’ nulla.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

otto − tre =