Sequestrato e già dissequestrato il “Caffè Borghese” di Poggiardo. Lo ha deciso il gip Vincenzo Brancato. I poliziotti di Otranto avevano apposto i sigilli il 20 dicembre scorso come disposto dal pm Giovanni Gagliotta.

Il locale infatti sarebbe stato adibito a discoteca senza le necessarie autorizzazioni. Probabilmente a causa di segnalazioni e residenti della zona gli agenti hanno svolto un sopralluogo.

Il giudice ha convalidato il sequestro per quanto concerne le casse, la consolle e tutta l’attrezzatura di questo tipo, disponendo il dissequestro dell’immobile.

Dopo la decisione del giudice il locale sarà aperto nuovamente al pubblico.

Gli indagati sono assistiti dall’avvocato Donato Saracino.