Ruba gli ori della madre della sua migliore amica e li rivende ai “Compro-oro”. È finita così nei guai una 20enne di Nardò, P.E. Le sue iniziali, denunciata dai carabinieri per furto in abitazione aggravato e continuato. La ragazza ha tradito la fiducia dei genitori della sua amica, prelevando in circa due mesi, ori e gioielli per 2500 euro.

 

Sono stati proprio i genitori dell’amica della 20enne, insospettiti da quelle mancanze, a presentare denuncia presso la caserma dei carabinieri di Nardò, che hanno poi ispezionato tutti i “Compro-oro” della zona. Le indagini lampo da parte dei militari hanno permesso di ricostruire tutti i fatti accaduti e portare alla denuncia della ragazza per furto in abitazione aggravato e continuato.

Messa alle strette dai militari dell’Arma, la giovane ha parzialmente ammesso le proprie responsabilità e, grazie alla collaborazione dei Compro Oro, gran parte dei preziosi sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari. Sono in corso ulteriori accertamenti per tentare di recuperare gli altri gioielli scomparsi.

foto repertorio

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − nove =