Con l’accusa di aver ucciso 11 anni fa, ad Adliswil, in Svizzera, nel cantone di Zurigo, un cittadino italiano, la polizia ha arrestato a Taurisano, Ricco Pierri, di 37 anni di Miggiano. L’uomo è stato fermato ad un posto di controllo mentre era in auto con la fidanzata.

Vittima del delitto, compiuto per strangolamento nella notte tra il 16 e il 17 settembre 2001, Maurizio D’Amico di 52 anni, del centro salentino di Carpignano. Dal controllo dei documenti di Pierri è subito emerso che a carico del 37enne pendeva un provvedimento di ricerca per il suo arresto provvisorio a fini dell’estradizione emesso dalle autorità svizzere perchè sospettato di essere l’autore dell’omicidio avvenuto nel 2001 cantone di Zurigo. All’omicidio seguì l’impossessamento della carta di credito della vittima.

Pierri, difeso dall’avvocato Flavio Santoro di Lecce, è a disposizione della corte d’appello di Lecce.