Come il copione prevede ad ogni vigilia di una gara ufficiale è Franco Lerda a fare il punto in casa Lecce.  L’avversario di turno è il Sud Tirol e il tecnico giallorosso è convinto che la sua squadra sia in ripresa.

“In questi giorni abbiamo svolto lavoro di recupero e la stanchezza del viaggio di Perugia è stata smaltita. Domani saranno tutti a disposizione compreso Esposito ad eccezione di Diniz, Ferrario e Tomi. Ma aldilà dell’aspetto fisico – prosegue Lerda – dobbiamo migliorare su quello psicologico. Ho rivisto le partite di Perugia e Salò e ci sono molte cose da rivedere, tuttavia non possiamo gocate tutte gare come le prime dieci, però dobbiamo imparare a gestire le partite perché non ci sono modi e modi di perdere. È un momento in cui dobbiamo mantenere il gruppo unito e compatto continuando ad avere fiducia”.
Dal punto di vista tattico il mister ha poi spiegato il perché dell’accantonamento del 4-2-3-1: “è un modulo di gioco che al momento non posso adoperare considerando l’assenza di alcuni interpreti. L’infortunio di Bogliacino è stato un problema in tal senso e giocatori come Jeda non garantiscono le due fasi nel ruolo dell’uruguaiano, per cui mi affiderò al 4-3-3 schierando tre punte pure aggiungendo al centrocampo un mediano di sostanza. Al momento è il tipo di schieramento che mi da maggiori garanzie. Giocheremo in casa e questo mi rende più sereno perché avremo i tifosi dalla nostra parte, ma soprattutto, sono tranquillo perché ho visto negli occhi dei miei giocatori la voglia di reagire”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 + 12 =