La Filanto Volley Casarano ha venduto cara la pelle in quel di Messina perdendo per 3 – 1 una partita tiratissima giocata punto su punto. Lo stop in terra siciliana, considerata la forza dell’avversario, era pronosticabile, ma i ragazzi di mister Licchelli hanno sfornato una prova di carattere pur soccombendo sotto le schiacciate degli isolani.

I cali di concentrazione non sono mancati e i primi due set a zero in favore dei messinesi ne sono stati prova lampante. Tuttavia la reazione dei salentini è stata veemente  tornando in partita nel terzo st conclusosi col 25-20 per i rossoblu, ma il quarto gioco si è rivelato fatale per i casaranesi che hanno dovuto cedere all’impeto dei padroni di casa. La sconfitta del Casarano ha causato il sorpasso in classifica proprio del Messina e il prossimo match casalingo contro la Serapo Volley Gaeta sarà il giusto esame per capire se questa Filanto  potrà interpretare un ruolo da protagonista o da comprimaria nel difficile campionato della B/1.
Se la Filanto cade sotto i colpi del Messina, in serie B/2 l’Ugento/Taviano e il Leverano contribuiscono al tonfo domenicale perdendo al tie-beak contro i rispettivi avversari.
Tra le debacle pallavolistiche salentine è spiccata la vittoria dell’Aurispa Alessano che sabato scorso ha rifilato un sono 3 – 0 casalingo al malcapitato Marigliano. Con questo successo i salentini sono saliti a quota 23 in classifica mantenendo il primo posto nonostante il trionfo del Pulsano vittorioso per 3 – 0 ai danni del Montorio Volley Teramo. Prossimo impegno il derby infuocato contro i Falchi Ugento/Taviano.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × tre =