Verranno destinati all’istituzione di borse di studio per giovani medici i 5mila euro raccolti grazie al Gran Concerto di Capodanno “Il Peccato di Eva & Friends – Il Talento e il Cuore”, tenutosi il primo gennaio al teatro Paisiello di Lecce e organizzato dalla band salentina tutta femminile “Il Peccato di Eva”

in collaborazione con l’associazione “Il Cenacolo”.
Stamattina presso Oncologia Pediatrica la consegna della somma al presidente dell’associazione “Per un sorriso in più”, Antonio Giammarruto, e alla responsabile del reparto, la dottoressa Assunta Tornesello. Alla piccola cerimonia hanno preso parte anche il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, e il presidente del Consiglio comunale Dino Pagliaro. “Il nostro grazie più grande va a tutta la gente che ha preso parte al concerto acquistando il biglietto. Noi abbiamo messo a disposizione la nostra voce, le nostre forze e i nostri mezzi, ma solo grazie a chi è venuto al concerto abbiamo potuto dare in modo concreto “un sorriso in più” a chi ha bisogno”, hanno spiegato infatti le cantanti del “Peccato di Eva”, alias Daniela Cataldi, Sara Augenti e Raffaella Roccasecca.
Nel corso della serata, cui hanno preso parte  Marcello Zappatore, Giulio Rocca, Danilo Secli’ e  Alessio Gaballo (musicisti), Antonio Maggio, Alex & Tommaso Zuccaro, Tonino Franco, Giuliano De Mitri, Riccardo Capoccia (cantanti), “Cipolla&Petrosino”(cabarettisti) e Carlo Greco (poeta), sono stati raccolti infatti 5mila euro: 2mila come ricavato dei biglietti per il concerto,  3mila come donazione del padre di una delle tre cantanti, Elio Augenti, che ha voluto così ricordare la signora Rosetta Rizzuni, amica di famiglia purtroppo scomparsa.
La cifra verrà dunque impiegata per istituire borse di studio per giovani medici, “perché soprattutto le risorse umane sono importantissime per noi”, ha spiegato la dottoressa Tornesello. “Siamo contenti di vedere come crescano di giorno in giorno le iniziative a sostegno del reparto di Oncologia pediatrica”, ha detto il presidente Giammarruto, “e anche grazie a questo aiuto presto il reparto si allargherà, occupando anche un’ala del terzo piano dell’Oncologico, dove verranno realizzati il day hospital con annessa camera di decompressione, beauty room, riabilitazione e scuola”.
Soddisfatto anche il sindaco Paolo Perrone: “Quello che riusciamo a fare per il reparto di Oncologia pediatrica non è quello che ci piacerebbe fare, non è quello che faremmose i bilanci degli enti pubblici non versassero in condizioni così disastrose. Però siamo stati e sempre saremo al fianco degli operatori e degli utenti di Oncologia pediatrica. Grazie dunque alle iniziative come questa, che contribuiscono al sostegno del reparto,peraltro gestito in maniera esemplare, nonostante tutto, grazie all’impegno quotidiano di medici e operatori sanitari e dell’associazione “Per un sorriso in più”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sei + otto =