Assalto al furgone portavalori della Sveviapol in prima mattinata sulla statale Lecce-Maglie, all’altezza di Galugnano, poco dopo il centro commerciale “Leclerc” di Cavallino. Un commando armato composto da un numero imprecisato di persone, dopo avere dato alle fiamme alcune autovetture su entrambe le carreggiate di marcia, ha esploso diversi colpi di arma da fuoco per costringere il conducente del furgone portavalori ad arrestare la marcia. Ma i malviventi non avevano fatto i conti con le guardie giurate della Sveviapol, che hanno invertito la marcia e percorso la statale contromano, pur di mettere al sicuro il “carico”.

Il tentativo di rapina si è consumato intorno alle 7, quando alcuni malviventi hanno assaltato il furgone, esplodendo alcune raffiche di kalashnikov da due Bmw, una X6 ed un’altra ancora da identificare. Prima di entrare in azione, il commando aveva provveduto ad occupare le due carreggiate con altrettanti furgoni, messi di traverso sulla statale e dati alle fiamme.
La pioggia di proiettili ha colpito il mezzo blindato ad una ruota, raggiungendolo anche alla carrozzeria ed al cofano. Fortunatamente, i proiettili non hanno raggiunto le due guardie giurate a bordo del furgone, rimaste illese. I due metronotte non si sono persi d’animo e, dopo avere ingranato la retromarcia, hanno fatto inversione sulla statale e l’hanno percorsa contromano, fino a raggiungere il primo svincolo utile.
L’obiettivo delle guardie giurate era quello di mettere al sicuro il bottino e così, pur con una ruota forata e seguiti per un breve tratto dai malviventi, sono riusciti a raggiungere la stazione dei carabinieri di Lizzanello, poco distante. È stato a questo punto che il commando ha capito che il colpo non sarebbe andato a segno. Alcuni di loro sono saliti a bordo del potente Suv di colore bianco, mentre altre si sono disperse tra le campagne circostanti. In poco tempo hanno fatto perdere le loro tracce, ma non quelle della Bmw X6, ritrovata in fiamme in un casolare nelle campagne di Martignano.
La statale è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni di marcia, nell’attesa che le forze dell’ordine ultimino i rilievi. Sul posto, sono al lavoro i carabinieri, gli agenti di polizia ed il personale della scientifica.

 

[widgetkit id=165]

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − 1 =