Avance sessuali e presunti palpeggiamenti su una paziente. Un ginecologo che lavorava in un ospedale della provincia di Lecce, oggi in pensione, ha patteggiato una condanna ad un anno e sei mesi di carcere con pena sospesa, davanti al Giudice dell’Udienza Preliminare Cinzia Vergine.

Le indagini, condotte dal Sostituto Procuratore Stefania Mininni, sono state avviate in seguito alla querela presentata dalla ragazza, di oltre quarant’anni più giovane dell’imputato, assistito dall’avvocato Michele Palazzo. I fatti risalgono agli inizi del 2011.
Nel corso della visita, la paziente ha notato strani atteggiamenti del professionista che avrebbe insistito particolarmente negli accertamenti senologici. Solo al termine della visita sarebbe arrivata l’esplicita richiesta.
Il medico le ha già corrisposto un corposo risarcimento danni.

 

 

Avance e palpeggiamenti ad una paziente: ginecologo condannato ad un anno e sei mesi

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × tre =