Un insegnante, residente a Lecce, in servizio presso l’Istituto Tecnico Commerciale “Francesco Calasso”, è indagato con le accuse di violenza sessuale aggravata e molestie ai danni di una studentessa minore di 18 anni. Gli apprezzamenti e i complimenti si sarebbero prolungati per oltre tre anni.

Sarebbero incominciati nel settembre del 2009 per proseguire fino allo scorso mese di giugno quando si sarebbe registrato l’epidosio più grave. Le indagini hanno rivelato come il docente fosse solito avvicinare la studentessa in classe anche nel corso delle regolari ore di lezione e anche tra i corridoi della scuola. L’insegnante, inoltre, è accusato di un reato ben più grave: ossia di violenza sessuale aggravata. Nel giugno scorso, il docente, all’interno della scuola, in maniera repentina e improvvisa avrebbe bloccato il viso della studentessa e l’avrebbe costretta a porgere l’altra guancia per poi darle un bacio. La giovane, però, dopo diversi giorni, confessò quell’episodio dando il via agli accertamenti della Procura.

 

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici + sedici =