Per Andrea Manco 3(ko1)+0+1, il 2013 si apre con un inaspettato pari tecnico. Il 20enne pugile professionista (categoria Superwelter) di Melissano – portacolori della scuderia milanese Opi2000 – è stato tra i protagonisti della serata di sabato 26 gennaio,

organizzata all’interno del Palasport di Melfi (Pz) dall’Accademia Pugilistica Andriese (diretta dal tecnico Pietro Sgaramella). In programma – sulla distanza delle sei riprese – si è materializzato il match al cospetto del 29enne crotonese Stefano “Demolition Man” Loriga 11(ko5)+1+3. L’incontro però, si archiviato repentinamente alla terza ripresa. L’arbitro del match difatti, ha dovuto sospendere l’incontro decretando successivamente il pari tecnico. Una testata (ovviamente involontaria) di Loriga ai danni di Manco, ha causato una ferita a entrambi (Manco ha subìto un’apertura all’altezza dell’arcata sopraccigliare sinistra).

«Davvero un gran peccato – commenta il tecnico della BeBoxe di Copertino Francesco Stifani (presente all’angolo di Manco insieme al collega Carmine Conte) – Proprio mentre la sfida stava entrando nel pieno della bagarre, è giunto (giustamente) lo stop da parte dell’arbitro. È stata talmente sentita la delusione, che vorremmo quanto prima organizzare una seconda sfida, per vedere alla lunga distanza i due pugili. Per quanto intravisto nelle tre riprese, ho sottolineato comunque alcuni aspetti da perfezonare in palestra ma tutto sommato, sono ampiamente soddisfatto per il lavoro, seppur breve, espresso da Manco sul ring».

Anche lo stsso Manco, ha voluto commentare la prova di sabato scorso: «Andrà sicuramente meglio la prossima volta – esordisce Manco – quantomeno mi auguro di poter archiviare regolarmente tutte le riprese in programma. Dispiace perché proprio in quel frangente di gara, avevo pianificato la strategia giusta da adottare fino al termine del match. Difatti, nei primi due round, ho cercato di studiare l’avversario e, proprio quando avevo intuito le mosse giuste da interpretare, è giunta questa testata. Nulla di grave per fortuna e soprattutto un’azione del tutto accidentale, questo ci tengo a sottolinearlo. Adesso ritorniamo in palestra e cominciamo a preparare i prossimi match, in attesa di incontrare un’altra volta Loriga, per concludere un match terminato proprio mentre stavamo iniziando a far sul serio».

Alla manifestazione pugilistica – impreziosita dalla partecipazione di diversi pugili dilettanti – ha presenziato, in qualità di ospite d’onore, il campione olimpico Roberto Cammarelle (i genitori del Supermassimo di Cinisello Balsamo, sono originari della vicina Rionero in Vulture).

Per Manco si è trattato del quarto match in Lega Pro Boxe. Nel 2012 (anno dell’approdo nei professionisti), Manco ha superato rispettivamente il siciliano Angelo Mancuso, l’ungherese Aron Csipak e l’ungherese Laszlo Szekeres (quest’ultmo battutto per ko alla seconda ripresa).

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sei + cinque =