“Non è concepibile rimanere inermi di fronte all’ennesimo tentativo di eccidio delle Guardie Particolari Giurate che svolgono attività di trasporto dei valori”
È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, intervenendo dopo il tentativo di rapina

sulla Lecce – Maglie, sventato grazie al coraggio e al sangue freddo dei tre vigilanti a borgo del furgone.
“Urge modificare la legge penale – prosegue Buccoliero – introducendo una fattispecie di reato autonoma, che sanzioni pesantemente tale fatto reato e che funzioni da deterrente per il futuro”.
“Questa terra è già stata colpita duramente nel passato – rammenta l’esponente MeP – e non è inutile ricordare la strage della Grottella in cui persero la vita Luigi Pulli, Rodolfo Patera e Raffaele Arnesano. Le GGPPGG hanno pagato a presso altissimo la dedizione ad un lavoro che svolgono con impegno e professionalità con altissimi livelli di rischio”.
“Il prossimo parlamento dovrà legiferare sull’intero mondo del comparto sicurezza, per rendere più efficace un sistema strategico e indispensabile per la crescita delle nostre comunità e per lo sviluppo economico.”
“Uno stato giuridico più dignitoso per le nostre GGPPGG è doveroso – conclude Buccoliero – perché renda giustizia del loro impegno e del sacrificio prestato per la nostra serenità”.