Prosegue l’impegno della Provincia di Lecce nel campo dell’edilizia stradale, per mettere in sicurezza punti critici per la circolazione nel territorio e per rendere più agevole il traffico veicolare.

La giunta provinciale, presieduta da Antonio Gabellone, nella seduta odierna, ha approvato numerosi ed importanti progetti premilinari di interventi da realizzare su diverse arterie provinciali: i lavori di costruzione della Circonvallazione Sud-Est di Copertino – 1° lotto, i lavori di manutenzione e completamento del piano viabile bitumate e delle pertinenze dell’itinerario Lecce-Porto Cesareo e Circonvallazione di Leverano, i lavori di sistemazione della viabilità di accesso al cimitero di Alessano sulla strada provinciale Alessano-Novaglie, la realizzazione di una rotatoria tra la strada provinciale Racale-Torre Suda e la provinciale per Alliste, i lavori di costruzione di una rotatoria lungo la strada provinciale Castrì-Lizzanello, la realizzazione del prolungamento della pista ciclopedonale di Capilungo Torre Sinfonò nel comune di Alliste, i lavori di costruzione di una rotatoria tra la nuova Circonvallazione di Martano e la viabilità comunale (Malopra) ed un intervento di adeguamento della viabilità di acceso al centro abitato di Acquarica – 2° lotto.

Per questi progetti preliminari la Provincia ha impegnato risorse complessive per 4 milioni e 780 mila euro.

L’intervento più importante e significativo (380 mila euro), anche in prospettiva, per il turismo e per l’intero Sistema-Salento, è quello che sarà realizzato attorno al Cimitero di Alessano, divenuto ormai meta di migliaia di visitatori durante l’anno, desiderosi di poter pregare sulla tomba di Don Tonino Bello.

La Provincia ha compreso in anticipo il valore di sviluppo per tutto il territorio che potrà avere il prossimo appuntamento con la canonizzazione e la santificazione del prete di Alessano; proprio in quest’ottica la giunta di Palazzo dei Celestini non intende farsi trovare impreparata e metterà in sicurezza tutta l’area di arrivo per pullman e automobili, con un intervento che consentirà ai turisti l’attraversamento in sicurezza di una zona attualmente piccola e poco sicura, adatta per un cimitero di una piccola Comunità come quella di Alessano. “E’ invece facilmente pronosticabile come i numeri turistici già confortanti si faranno sempre più importanti nel tempo”, dichiara a tal proposito il presidente Antonio Gabellone, “e per questo rendono necessario un intervento immediato per garantire ad Alessano e al culto di Don Tonino Bello di offrire ai fedeli l’accoglienza che meritano”.

Il maggior intervento finanziario messo in campo dalla Provincia nella tornata odierna di giunta (2 milioni e mezzo di euro), riguarda quello relativo ai “Lavori di costruzione della Circonvallazione Sud-Est di Copertino – 1° lotto”.

L’intervento proposto riguarda la costruzione di una bretella di collegamento tra la strada provinciale 20 “Copertino alla strada statale 101” e la strada provinciale 307 “Copertino-Collemeto”, nella prospettiva di un futuro allaccio alla strada provinciale 17 “Copertino-Nardò”, attraverso la realizzazione di un nuovo tronco viario in agro di Copertino, a sud –est del centro abitato.

Il tronco viario completa gli interventi già realizzati dalla Provincia nelle passate annualità e in corso di progettazione e realizzazione (interconnessione a nord e ad est con la strada provinciale per S. Isidoro e la Circonvallazione di Leverano). Con questi ulteriori lavori si vuole rafforzare il collegamento tra l’area nord-orientale della Penisola salentina e l’area ad ovest e a sud del centro abitato di Copertino, potenziando l’interconnessione tra Adriatico e Ionio, ma soprattutto evitando l’attraversamento da parte di considerevoli flussi veicolari di un centro abitato che ha visto una forte crescita dall’urbanizzazione degli ultimi decenni. Si tratta del I lotto dell’intervento generale che si sviluppa integralmente nel comune di Copertino. Soddisfazione è stata espressa dall’assessore provinciale Pierluigi Pando.

Deliberato, anche, uno stanziamento di 500 mila euro per i lavori di manutenzione e completamento del piano viabile bitumato e pertinenze dell’itinerario Lecce-Porto Cesareo e Circonvallazione di Leverano.

Altri 250 mila euro per un intervento di adeguamento della viabilità di accesso al centro abitato di Acquarica – 2° lotto, con cui sarà adeguato il sistema viario di accesso al centro cittadino della cittadina del Capo di Leuca.

Sarà realizzato, inoltre, con un impegno finanziario di 300 mila euro, il prolungamento della pista ciclopedonale di Capilungo Torre Sinfonò nel Comune di Alliste: al provvedimento deliberato plaude il consigliere Antonio Renna.

Tre nuove rotatorie, per assicurare una migliore percorribilità e sicurezza sulle arterie provinciali, saranno realizzate da Palazzo dei Celestini. Gli interventi interesseranno la strada provinciale Castrì-Lizzanello (300 mila euro), dove sarà costruita una rotatoria in corrispondenza di un tratto stradale ad elevata densità di traffico e pericolosità. Nuova rotatoria, anche, da realizzare tra l’intersezione tra la strada provinciale Racale-Torre Suda e la provinciale per Alliste (300 mila euro). Infine, deliberato il progetto preliminare per una rotatoria tra l’incrocio tra la nuova Circonvallazione di Martano e la viabilità comunale Malopra (250 mila euro): per questo intervento arrivo il consenso  del consigliere Alessandro Coricciati.

Il presidente della Provincia Antonio Gabellone e l’assessore ai Lavori pubblici Massimo Como commentano con soddisfazione i provvedimenti deliberati “che vengono incontro alle numerose istanze della Comunità locale e dei numerosi operatori che svolgono la propria attività, anche in zone di forte vocazione turistica”.

“Questi progetti – proseguono –  intervengono su punti nodali del traffico locale e renderanno più agevole e sicuro il traffico veicolare di solito molto intenso trattandosi di strade che collegano più comuni. Confermiamo il nostro impegno per mettere in sicurezza le arterie provinciali e per rendere più agevole la circolazione, continuando ad investire nel settore della viabilità e dei collegamenti, impegnando risorse per quasi cinque milioni di euro, un lavoro impegnativo, che come amministratori stiamo portando avanti nella convinzione che la sicurezza sia una priorità  strategica da non trascurare a da mettere sempre in prima linea”, concludono Gabellone e Como.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.