L’edilizia stradale è puntualmente, settimana dopo settimana, nell’agenda dei lavori della giunta provinciale, presieduta da Antonio Gabellone. Anche nella seduta odierna importanti i provvedimenti adottati, per un impegno complessivo di 8 milioni e 400mila euro.

Il più cospicuo riguarda l’approvazione del progetto preliminare dell’itinerario jonico adriatico (II lotto) “Lavori di costruzione della Tangenziale di Campi Salentina”, con un impegno di 8 milioni di euro.

Spiega il presidente Antonio Gabellone “Si tratta di un pezzo importante dell’itinerario jonico adriatico, dorsale nord, che collega due importanti località turistiche, Casalabate e Porto Cesareo, passando dalla Città di Campi Salentina. Il progetto nasce dall’esigenza di rendere più agevole il collegamento tra i due centri balneari, evitando attraversamenti interni agli abitati.”

Aggiunge l’assessore provinciale ai Lavori pubblici Massimo Como: “Il progetto riguarda in particolare il collegamento Porto Cesareo-Casalabate, in agro di Campi Salentina: l’intervento  consentirà di congiungere la direttrice per Salice e Veglie con la strada provinciale Campi-Squinzano, in variante all’abitato di Campi Salentina. L’opera comprende anche la realizzazione di un cavalcaferrovia, prevede un tracciato di oltre 3,5 km e si sviluppa lungo il perimetro esterno all’abitato, con una sezione stradale di 10,50 m, intersezioni a rotatoria e strade di servizio. Il finanziamento di 8 milioni di euro è stato conseguito nell’ambito dei fondi FAS relativi al “Piano per il Sud”.

“E’ un’opera di cui si gioverà sicuramente l’intera comunità nord salentina, che si è ottenuta grazie all’intenso lavoro che abbiamo svolto in collaborazione con l’allora ministro Fitto nell’ambito del “Piano per il Sud” che, insieme ad altre importanti opere, ha dato la possibilità al Salento di essere destinatario di ingenti risorse che andranno a migliorare la sicurezza stradale, il sistema viario dell’intero territorio salentino e i collegamenti tra i suoi centri più importanti”, conclude l’assessore Como.

Di cruciale importanza, poi, il progetto dei  lavori di sistemazione planimetrica di una curva lungo la strada provinciale 174 “Supersano-Casarano”, con un impegno di   150mila euro. Il progetto riguarda in particolare la sistemazione di una curva sulla strada provinciale Casarano-Ruffano: si tratta di un intervento di miglioramento del tracciato stradale esistente che, già finanziato negli anni scorsi, è stato approvato in variante urbanistica dal Comune di Supersano, in cui esso ricade, alla fine del 2012.

“Si tratta di lavori programmati nel 2008, una delle tante opere ferme e che questa Amministrazione è riuscita a recuperare e a rendere fattiva, e che va ad incidere su un tratto curvilineo molto pericoloso, teatro in passato anche di incidenti mortali”, proseguono Gabellone e Como. A questo proposito soddisfazione per l’intervento è stata espressa anche dall’assessore provinciale Gianni Stefano, nonché sindaco di Casarano.

Via libera, infine, anche al progetto definitivo per interventi di messa in sicurezza strada provinciale 81 Gagliano-Corsano con la statale 275 Gagliano –Alessano, con un impegno di 250mila euro, attraverso una rotatoria a Gagliano, “che  avvalora il nostro continuo impegno di mezzi e risorse per mettere in sicurezza le strade provinciali e per rendere più agevole la circolazione, nella convinzione che eliminare i punti critici e offrire agli utenti strade più sicure e percorribili sia una priorità sempre in prima linea”, concludono Antonio Gabellone e Massimo Como. Per questo intervento ha profuso il suo impegno anche il consigliere provinciale Biagio Ciardo.