Un altro match di altissimo livello internazionale per Fabio Siciliani, pluricampione di Muay Thai. Il 31enne leccese è sbarcato ad Honk Kong  per il WMC I-1 World Muay Thai Grand Extreme 2013.

L’appuntamento per questo grande evento è fissato per lunedì 7 gennaio all’International Trade & Exhibition Centre (Star Hall). Sono due gli eventi principali: il World Title (titolo mondiale) e l’International Title Super-4 Grand SLAM della categoria dei 72kg e 61kg.
Tra i quattro campioni delle 4 differenti nazioni che competeranno per il 72kg Super-4, oltre a Fabio Siciliani ci saranno Ilya Grad (Israele), alias “Achilles” (Achille), 4 volte campione israeliano e attuale campione del mondo WMA, Sebastian Harms- Mendez (Germania), 2 volte campione del mondo WKA e campione europeo ISKA e Faisal Ramli (Malesia), alias “Golden elbow” (gomito d’oro), Medaglista d’oro dei giochi Arafura del 2009.
Per preparare al meglio questo importante appuntamento, da una decina di giorni Fabio Siciliani (Oltrecorpo Team) si è allenato in Thailandia, patria della Muay Thai, dove si è recato in diverse occasioni per confrontarsi e allenarsi con i maestri thailandesi.
Per l’atleta leccese, reduce dalle ottime performance nel torneo internazionale di Loano, si tratta dell’ennesimo riconoscimento, D’altronde i risultati ottenuti in carriera parlano chiaro. Nel suo palmarés Siciliani può vantare oltre al titolo mondiale Muay Thai Wako-Pro  nel 2009 (71,800 Kg) , altri allori: due volte campione italiano KL, vincitore del OneSongchai Muay Thai Italian tournament  2010, campione intercontinentale Muay Thai wako-pro,  71,800 kg, 2006, medaglia d’argento ai campionati mondiali di Muay Thai di bangkok WMF (2009), medaglia d’argento agli European Championship Praga EMC-WMF (2004),  Queen’s cup fighters (2010), King’s Cup Fighters (2009).
Ciliegina sulla torta professionale la partecipazione, come protagonista, nel dicembre del 2011, al Festival Internazionale del Film di Roma con il docu-film prodotto da Edoardo Winspeare, Grazia e Furore, che ha ottenuto notevoli apprezzamenti anche al di fuori dei confini nazionali. Anche il 2012 è stato un anno vissuto da protagonista, arricchito dalla prestigiosa vittoria all’Oktagon di Milano, uno degli eventi-clou del panorama internazionale di arti marziali.
Nel suo palmarés Siciliani può vantare oltre al titolo mondiale Muay Thai Wako-Pro  nel 2009 (71,800 Kg) , altri allori: due volte campione italiano KL, vincitore del OneSongchai Muay Thai Italian Tournament  2010, campione intercontinentale Muay Thai wako-pro,  71,800 kg, 2006, medaglia d’argento ai campionati mondiali di Muay Thai di bangkok WMF (2009), medaglia d’argento agli European Championship Praga EMC-WMF (2004),  Queen’s cup fighters (2010), King’s Cup Fighters (2009).
All’appuntamento di Hong Kong del WMC I-1 World Muay Thai Grand Extreme 2013 saranno presenti anche i quattro campioni provenienti da altrettante nazioni che competeranno per il 61kg Super-4. Si tratta di Yodkumarn MTP 2004 (Thailandia), alias “Flying Dragon” (il dragone volante), 3 volte campione del nord della Thailandia e 2 volte campione internazionale del I-1; Alexander Epp (Germania), duplice campione tedesco WKA e ESKA; Frank Vilchez (Peru), alias “Inca Warrior” (guerriero Inca), attuale campione del Peru e dello Stadio Chaweng;e Gerry Bavetta,  3 volte campione italiano.
Nella fight card come Super Fights invece si confronteranno Numeechai Swish (Thailandia), alias “Fire Fox” (volpe di fuoco), ex campione Issan e Valdet Gashi (Germania), alias “Thunder Cat”, 3 volte campione tedesco; Venus Tsang (Hong Kong, Cina), attuale e 3 volte campionessa di Hong Kong e Dauwlung Sitpholek (Tailandia), Campione del Nord della Thailandia e dello Stadio Theprasit per la cintura WMC; Sunny Coelst (Belgio), alias “Sassy Girl”, campionessa Europea WKN e Dalia Hosny (Egitto), campionessa mondiale del WMPO per la cintura del WMC; Wong Man-Kit (Hong Kong, Cina), alias “Monkey” (la scimmia),ex campione di Hong Kong e Raphael Boadzo (Ghana), alias “Grand Lee” (il Grande Lee), attuale numero 1 del Ghana per la WKBC Championship Belt; Ng King-Chung, ex campione di Hong Kong e Jacky Chan, top classificato nelle classifiche locali; Ramona Pascual (Hong Kong, Cina) e Tsang Ching-Yee (Hong Kong, Cina).

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 + cinque =