Resistenza a pubblico ufficiale e sottrazione di cose sottoposte a sequestro: queste sono le accuse che hanno fatto scattare le manette ai polsi di Fabio Saracino, ventitreenne di Surbo.

Il giovane in Strudà, alla guida della sua Alfa Romeo 147, allo scopo di sottrarsi al controllo dei Carabinieri della Stazione di Vernole, giunti in zona in seguito alle segnalazioni di movimenti sospetti della stessa autovettura anche con manovre pericolose, tentava di investire uno dei militari sceso dall’autovettura d’istituto per intimargli di fermarsi, ordine al quale non ottemperava. Ne scaturiva un inseguimento sino ad Acaya dove il fuggitivo veniva bloccato. Sono in corso indagini  per identificare il passeggero che si è dato alla fuga per le vie circostanti. Dagli accertamenti successivi è risultato che l’autovettura era stata sottoposta a sequestro amministrativo perché sprovvista di assicurazione e quindi non poteva essere utilizzata.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − sei =