“Tolleranza zero” alle frodi alimentari sul pescato: questo è il senso dei controlli, effettuati in questi giorni dal personale della Guardia Costiera di Gallipoli, mirati essenzialmente a bloccare la vendita di prodotti ittici venduti abusivamente ed in condizioni igieniche precarie.

In particolare, nella fitta rete degli accertamenti è finito un venditore che, presso il mercato settimanale di Gallipoli, vendeva del prodotto ittico esposto al sole, senza ghiaccio per la refrigerazione e senza riparo da agenti contaminanti. Il prodotto esposto per la vendita parte a terra e parte su un automezzo è stato sequestrato e dichiarato non idoneo al consumo da parte dell’A.S.L.. Il venditore è stato quindi deferito all’Autorità Giudiziaria per aver effettuato la vendita di prodotti ittico in cattivo stato di conservazione.