Il sindaco di Otranto, Luciano Cariddi, è indagato dalla procura di Lecce per violenza privata. L’indagine, che il pm inquirente Elsa Valeria Mignone ha delegato alla Guardia di Finanza, riguarderebbe la gestione degli spazi pubblici, con particolare riferimento alle concessioni

riguardanti eventi di carattere pubblicitario. L’ipotesi è che alcune ditte private, per assicurarsi la fruizione degli spazi pubblici messi a disposizione del Comune idruntino, oltre a pagare Tosap e Tarsug per l’occupazione del suolo pubblico, sarebbero state costrette a versare somme di denaro destinate poi ad alcune associazioni culturali.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.