Aveva appena rapinato il negozio “Acqua & Sapone” in piazza Palio, a Lecce, ma durante la fuga è stato bloccato da un allievo agente alla scuola di polizia di Vibo Valentia ed è finito in manette. È durata poche centinaia di metri la fuga di Andrea Rame, 40enne di Vernole, arrestato nel pomeriggio dagli agenti delle Volanti.

Il malvivente, col volto coperto da passamontagna ed armato di coltello da cucina, ha fatto irruzione nel negozio intorno alle 17.30, sorprendendo la commessa. La donna, minacciata dalla lama del coltello, non ha potuto fare altro che consegnare al bandito l’incasso, circa 130 euro. Tuttavia, non si è data per vinta e, quando il rapinatore aveva guadagnato ormai l’uscita, si è lanciata al suo inseguimento, urlando aiuto.
Il bandito, braccato dalla ragazza, ha poi imboccato viale della Libertà. Ed è qui che è finito nelle “grinfie” dell’allievo agente che, notando l’uomo ancora col volto coperto dal passamontagna, gli si è scagliato addosso, riuscendo a bloccarlo. La zona, dopo l’allarme, è stata raggiunta dagli agenti delle Volanti, che hanno preso in consegna il malvivente e lo hanno accompagnato in Questura. Dopo le formalità di rito, Andrea Rame è stato accompagnato in carcere, come disposto al pubblico ministero di turno, il sostituto procuratore Roberta Licci.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici + sei =