È rincasato per l’ennesima volta ubriaco, iniziando poi ad inveire contro la compagna, che non ha esitato a colpire al volto con un cellulare. L’escalation di violenza è stata interrotta dall’arrivo della polizia, che ha denunciato ed allontanato il violento.

Tutto è accaduto intorno all’una della scorsa notte, quando una donna ha contattato il 113, chiedendo aiuto in via De Argenteris, dove vive col compagno. L’uomo, P.G.R. Le sue iniziali, stando al racconto della donna, era rincasato ubriaco e, nel corso di una lite, aveva inveito contro di lei e la sua famiglia per questioni legate alla loro attività commerciale. Riuscita a scappare per strada, la donna ha contattato la polizia.
All’arrivo degli agenti, il 52enne, in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha iniziato a respingere le accuse della sua compagna, precisando di voler solo rientrare in casa. La presenza dei poliziotti ha inizialmente contribuito a riportare la calma: l’uomo, dopo avere preso alcuni effetti personali, infatti, si è allontanato.
Ma pochi minuti dopo, tuttavia, incurante della presenza dei poliziotti, si è ripresentato davanti l’abitazione della donna, contro la quale si è scagliato. Solo l’intervento degli agenti ha evitato conseguenze peggiori. Contattato il 118, al 52enne è stato constatato lo stato di ebbrezza alcolica. Per lui è così scattata la denuncia per per ubriachezza molesta, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque − 4 =