Si è svolta questa mattina, nel Comune di Trepuzzi, una manifestazione dedicata ai bambini a completamento degli eventi previsti per il periodo natalizio dall’Amministrazione Comunale di Trepuzzi  in collaborazione con A.S.D. Gioventù Trepuzzi e Moto Club “Lost Bikers”.

Un appuntamento durante il quale, come nelle migliori tradizioni legate alla leggenda della vecchia e “dolce” megera, sono stati distribuiti doni e regali ai bambini. Per rispettare il canovaccio della strega malvestita che solca i cieli alla ricerca dei bambini a cui lasciare i suoi doni, la Befana ha fatto il suo ingresso dall’alto del campanile della Chiesa Madre di Trepuzzi.

Ad interpretare la parte della Befana volante è stato uno degli uomini del SAF appartenenti al Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Lecce, il quale si è calato, attraverso una teleferica e travestito da Befana, dal campanile della Chiesa madre di Trepuzzi, distribuendo giocattoli e caramelle a tutti i bambini.

In particolare, i S.A.F., un acronimo che sta per “Speleo Alpino Fluviali”, sono  unità operative del C.N.VV.F., presenti in tutti i Comandi Provinciali d’Italia, che operano utilizzando tecniche di derivazione Speleo Alpinistica e Fluviale sia in ambienti urbani che extra urbani, in situazioni in cui, a causa del particolare scenario incidentale, non sono impiegabili i normali mezzi in dotazione ai Vigili del Fuoco.

Calarsi da un elicottero, raggiungere uno speleologo bloccato in un crepaccio a cinquanta metri di profondità, salire sui tralicci per soccorrere operai in difficoltà, tuffarsi nelle acque gelide di un fiume alla ricerca del corpo di un disperso, sono solo alcuni degli scenari operativi caratterizzanti l’attività del personale S.A.F.

In particolare, si ricorda che tale personale altamente specializzato ha un ruolo predominante soprattutto durante le prime fasi dei terremoti. Basti pensare cosa è avvenuto negli ultimi terremoti che purtroppo hanno visto coinvolti diversi Comuni italiani, a tutto il lavoro di ricerca di persone rimaste sotto le macerie nelle prime fasi, al recupero di beni di immenso valore storico e artistico ed alla partecipazione alle operazioni di messa in sicurezza e puntellamento, ad esempio delle  numerosissime chiese de L’Aquila.

Presente alla manifestazione anche il Nucleo Cinofilo dei Vigili del Fuoco di Lecce che opera spesso al fianco del Nucleo SAF in particolar modo nelle ricerche di persone scomparse.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + 13 =