Francesco Mazzotta e Samuele Quarta sono gli unici atleti leccesi a tenere alta la bandiera del Salento al Campionato Europeo Open di Jiu Jitsu brasiliano (International Brazilian Jiu Jitsu Federation).

La kermesse internazionale si sta svolgendo in questi giorni a Lisbona presso il “Complexo Municipal Sportivo Monodo Casal Vistoso” della capitale portoghese. La manifestazione in cui sono impegnati Mazzotta e Quarta è un torneo ad eliminazione diretta che si suddivide in fasce di età e in cinture bianche, blu, viola, marroni e nere (categoria Adult sino a 30 anni, cat. Master sino a 35 anni e cat. Senior over 35). Il gran Galà, in cui i fighters nostrani stanno tentando di portare a casa il prestigioso titolo, conta oltre 5000 iscritti alla quale prendono parte i campioni più affermati della nobile disciplina marziale provenienti da tutto il mondo. Francesco Mazzotta, pioniere del Jiu Jitzu nel Salento dal 2008 e maestro dello “Shark Team”di Lecce – squadra iscritta alla competizione con il nome del famoso  “Mestre” Rogerio Olegario –  gareggia per la categoria Senior 1 (-100 kg) e punta a vincere il torneo dopo le vittorie conseguite su scala nazionale
al “Roma Jiu Jitsu Challenge 2009” e al “Torino Jiu Jitsu Challenge 2012”.Di tutto rispetto anche il palmares dell’allievo Samuele Quarta, atleta che combatte nella fascia Master (-75 kg), il quale annovera ottimi piazzamenti nelle competizioni nazionali delle ultime edizioni. Come il suo maestro, anche Quarta sta provando a conquistare l’ambito titolo di categoria nel contesto di una manifestazione agonistica dall’elevato coefficiente di difficoltà.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × 2 =