Si era piazzato in mezzo alla strada, lungo via Dante a Copertino, proprio nei pressi della struttura che gestisce il sistema di Protezione per richiedenti asilo e rifugiati, e lì aveva iniziato improvvisamente il suo spogliarello.

 

La scena, avvenuta ieri mattina intorno alle 10.30, è stata naturalmente notata dai numerosi automobilisti di passaggio e alla centrale operativa dei carabinieri di Copertino sono arrivate una serie di telefonate per avvertire del tipo di performance che stava avendo luogo in pieno centro.

Quando la pattuglia dei carabinieri è arrivata sul posto, il 27enne nigeriano, B.D., era ancora con i pantaloni e slip calati,  esponendo i suoi attributi. A quel punto lo hanno portato in caserma e con l’aiuto di un interprete hanno cercato di capire i motivi della protesta. IL 27enne alla fine è stato denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria per atti osceni in luogo pubblico.