Lei ventenne incinta al nono mese di gravidanza, lui venticinquenne disoccupato, entrambi leccesi, avevano occupato abusivamente un’abitazione comunale di piazzale Bologna, a Lecce. Per loro, ieri, è arrivato il provvedimento da parte della polizia municipale, che li ha denunciati per occupazione abusiva di edificio comunale e danneggiamento.

Per entrare nell’appartamento, infatti, la giovane coppia aveva praticato un foro nel muro. Il “loro” appartamento, che era stato assegnato ad un assegnatario legittimo, era completo del mobilio della coppia ed è stato posto sotto sequestro preventivo. I due giovani leccesi sono stati deferiti alla Procura della Repubblica e nominati custodi giudiziari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × 2 =