Uno sformatino di orzo su passata di ceci realizzato dalla giornalista Francesca Pastore con l’ausilio delle cuoche Mirella De Iacob e  Antonella Luceri, la taieddha con ortaggi secchi e agnello, realizzata dai giornalisti Dino Levante e Maria Grazia Fasiello con lo chef Donato Episcopo, il carciofo ripieno rivisitato realizzato da Andrea Colella e Nunzio Pacella e un dessert realizzato da Danilo Lupo, con l’aiuto del maestro pasticcere Antonio Campeggio

 

Ecco il Menù della Fòcara 2013”, rigorosamente a “chilometro zero”, interpretato per la grande kermesse della fòcara di Novoli, dai giornalisti. Dieci squadre formate da una rappresentanza di cronisti delle varie testate pugliesi, capitanate da dieci cuochi e pasticceri hanno messo da parte per un giorno pc, penne, taccuini e microfoni e si sono cimentate sotto la “tenda Cupagri”, ai piedi della Fòcara di Novoli, nella preparazione di piatti tradizionali, utilizzando ingredienti rigorosamente del territorio, messi a disposizione da Campagna Amica di Coldiretti Lecce. La gara è avvenuta in diretta nella grande cucina allestita sotto la tenda da Nocera Frigor di Martano, dei fratelli Antonio e Luigi Nocera. Stellata la formazione degli chef e dei pasticceri che hanno fatto da tutor ai giornalisti: il maestro pasticcere accademico Antonio Campeggio, il maestro pasticcere Luigi Derniolo, il pasticcere Carlo Maria Montinaro, il cuoco gastronomo Massimo Vaglio, il cuoco Donato Episcopo, ed ancora i cuochi Gianluca Leopizzi, Andrea Rucco, Gianluca Spagnolo, Mirella De Iacob, Antonella Luceri e Fabrizio Capasa.

I piatti vincitori sono stati selezionati da una qualificata giuria presieduta dallo chef Andrea Serravezza. Le pietanze sul podio formano dunque il “Menu della fòcara 2013”, impiattato nelle pregiate terrecotte dell’azienda Fratelli Colì di Cutrofiano. In premio per i volenterosi chef-giornalisti, una “dispensa” di prodotti di stagione a chilometro zero delle aziende aderenti a “Campagna Amica”. Presentatore e coordinatore della gara è stato il giornalista Pierpaolo Lala, curatore di “50 sfumature di fritto” e “patron di “Fornelli indecisi”. Il “Menu della Fòcara 2013” sarà interpretato da Andrea Serravezza ed offerto ai giornalisti dei media nazionali ed internazionali martedì 15 gennaio, nel corso di una cena all’insegna della tradizione verace del Salento, nel ristorante Mocorito di Novoli. Coldiretti Lecce, guidata da Pantaleo Piccino, riconfermato alla presidenza della federazione per il prossimo quadriennio, conferma così il suo impegno nel legare sempre più le ricchezze del mondo agricolo e dell’enogastronomia agli eventi annuali di grande impatto turistico, qual è la Fòcara di Novoli, ed alla capacità attrattiva della Terra d’Otranto.  “Siamo contenti di lanciare il primo concorso di cucina per i giornalisti con gli ingredienti a chilometro zero”, osserva Piccinno.

Ecco tutte le squadre e le ricette che hanno partecipato alla prima edizione di “Penne al dente” : lo chef Massimo Vaglio, assieme alle giornaliste Anna Rita Invidia e Fabiana Salsi (hanno preparato “ciceri e tria”), Fabrizio Capasa (“fave e cicorie”) con Fabiana Pacella e Fabio Zollino, Gianluca Leopizzi (sagne ‘ncannulate con ragù di coniglio) con Maria Nocera e Francesca Sozzo, Andrea Rucco (maccheroncini fatti a mano con carciofi e pomodori invernali) con Stefano Lopetrone e Davide Stasi, le chef Mirella De Iacob e  Antonella Luceri (sformatino di orzo su passatina di ceci) con Francesca Pastore, lo chef Donato Episcopo (taieddha con ortaggi secchi e agnello) con Dino Levante e Maria Grazia Fasiello, Gianluca Spagnolo (carciofo ripieno rivisitato) con Andrea Colella e Nunzio Pacella. Infine i dessert: il pasticcere Carlo Maria Montinaro con Roberto Guido, Antonio Campeggio con Danilo Lupo e Luigi Derniolo con  Serena Costa.

 

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici − undici =