Questa mattina la squadra nautica della Polizia di Stato ha effettuato un altro sequestro di pesce fresco. Gli agenti, hanno controllato un pescatore sportivo, mentre ormeggiava il proprio natante presso la banchina Seno del Canneto del porto pescherecci di Gallipoli.

Il giovane, S.F. gallipolino di anni 20, dopo la battuta pesca, risultava detenere a bordo pescato con quantità superiore ai 5 chili consentiti, aveva infatti complessivamente kg. 45 di pesce fresco, così composti: 10 kg. di saraghi orate e dentice, 30 kg di murene e gronghi e 5 kg. di pesce misto (saraghi, serranus cabrilla e serranus scriba e scorfani).   
Il pescato è stato donato per beneficienza all’associazione volontariato “Figlie della Carità”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.