Ha raccolto da terra un petardo inesploso, che gli è scoppiato in mano. Vittima è un bambino di 12 anni, di etnia rom, ora ricoverato al Fazzi di Lecce, dove i medici stanno cercando di salvargli l’arto, seriamente compromesso.

L’episodio è avvenuto intorno alle 13 nei pressi della fontana dell’Armonia, che costeggia il castello Carlo V, a Lecce. Il bimbo pare si trovasse da sol, quando ha notato per terra un petardo, rimasto inesploso dopo i festeggiamenti per l’arrivo dell’anno nuovo. Il dramma si è consumato in pochissimi istanti. Il mortaretto, infatti, gli è scoppiato tra le mani, provocandogli serie ferite all’arto superiore.
Soccorso da un commerciante ambulante senegalese, il ragazzino è stato accompagnato con un’ambulanza del 118 in ospedale, dove si trova attualmente sotto il controllo dei medici. Il 12enne, purtroppo, avrebbe perso alcune dita.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 1 =