Furto aggravato di legna di Quercia Spinosa, una specie protetta, è l’accusa che ha fatto scattare, questa mattina  a Neviano, la denuncia per due persone, C.G. 72 enne e della moglie C.A. 68enne.

I militari dell’arma, già nei giorni scorsi, impegnati nelle normali operazioni di controllo del territorio, che comprendono quotidianamente sia la attenta vigilanza dei centri urbani sia la perlustrazione di aree rurali e di campagna, avevano notato, in località Spileo una zona boschiva protetta quasi completamente disboscata. Sono partite così le complesse ed approfondite indagini del caso che hanno permesso, anche grazie all’utilizzo di sofisticatissimi sistemi tecnologici di ultima generazione in grado di monitorare da satellite il territorio, di raccogliere gli elementi sufficienti per portare alla denuncia dei coniugi, entrambi proprietari del fondo confinante con la zona disboscata dove i militari hanno ritrovano e sottoposto a sequestro tutto il legname oggetto di furto. Nel contesto dell’operazione si è proceduto anche a sequestrare un immobile allo stato rustico di circa 80mq perché totalmente realizzato in assenza di concessione edilizia e su terreno NON edificabile.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 + sedici =