“Se i moderati si arrabbiano…dagli una mano: vota Mir”. Anche a Lecce, come in tutta la Puglia, compaiono i manifesti di Giampiero Samorì, amico stretto del Cavaliere, che viene definito, forse con troppa enfasi, il nuovo Berlusconi.

I ‘Moderati Italiani in Rivoluzione’ cercano di fare breccia nel Salento e hanno proposto un’alleanza al presidente del Movimento Regione Salento, Paolo Pagliaro. L’ipotesi è quella di un patto federativo tra Mir e Mrs, che implicherebbe la candidatura di Pagliaro come capolista al Senato. Il presidente del movimento autonomista salentino ha ricevuto la proposta ieri a Roma, ma la sua risposta non arriverà subito: c’è prima da ascoltare la base e, soprattutto, bisognerà  prestare orecchio alle eventuali proposte di ‘Grande Sud’. Quindi, il Movimento Regione Salento, quasi sicuramente, resterà  nel centrodestra pugliese e aiuterà la coalizione guidata da Fitto in Puglia. Intanto, dai faccioni di Samorì, già  sparsi per la città, si capisce che il Mir ha molte risorse da mettere in campo: per loro sarà  una campagna comunicazionale aggressiva e totale, in stile Berlusconi.

CONDIVIDI