Un gruppo di 35 migranti sedicenti pachistani, tutti maschi, giunti la scorsa notte con un natante nelle acque antistanti la marina di Novaglie, nel salento, è stato rintracciato dai militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Otranto, mentre a gruppetti percorrevano a piedi la strada per Alessano

e Corsano. Tutti in buona salute e privi di documenti dopo essere stati rifocillati e avere ricevuto una prima assistenza, sono stati condotti nel Centro di temporanea accoglienza Don Tonino Bello di Otranto, dove sono in corso le procedure di identificazione da parte della polizia di Stato. Nessuna traccia degli scafisti che dopo lo sbarco si sono dileguati con lo stesso natante utilizzato per raggiungere il basso Salento.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 + 13 =