A seguito di notizie riportate nella giornata di oggi da alcuni mezzi di informazione, Sgm rende noto che non corrisponde al vero la circostanza secondo cui la società avrebbe elaborato e consegnato nei giorni scorsi all’amministrazione comunale di Lecce la bozza di un nuovo piano della sosta in città

con la previsione di nuovi spazi per il parcheggio a pagamento. Del resto, la presunta consegna non risulta certificata da alcun atto in possesso di Sgm o del Comune di Lecce. La notizia è del tutto infondata, peraltro, dal momento che Sgm non ha la titolarità, né formale, né sostanziale, per la redazione di uno strumento di questo tipo. La previsione e l’individuazione degli spazi a pagamento è di esclusiva competenza dell’amministrazione comunale, che sceglie e decide sulla base di esigenze amministrative e dei bisogni della collettività. A questo proposito Sgm, in qualità di società partecipata del Comune e di soggetto attuatore, nel rispetto dei ruoli e delle competenze di ciascuno, fornisce in linea generale il supporto tecnico, in termini di dati, di documenti e di notizie utili, che il Comune di Lecce può utilizzare per le proprie scelte di carattere amministrativo.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.