Hanno ottenuto gli arresti domiciliari i due fidanzati, Maurizio Fina e Serena Golia, rispettivamente di 26 e 27 anni, entrambi di Torchiarolo, arrestati il 18 dicembre scorso con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

La misura cautelare in carcere è stata così alleggerita con quella più blanda dei domiciliari per via dello stato di incensuratezza dei due. I due vennero arrestati dai carabinieri della Compagnia di Gallipoli. I sospetti dei militari, infatti, finirono per ricadere sulla coppia, residente a Torchiarolo, e furono confermati nella tarda serata del 18 dicembre scorso quando gli investigatori incrociarono diversi clienti che imboccavano sentieri sterrati, tra gli uliveti, per ritirare le dosi. Nel corso del blitz, i carabinieri sequestrarono otto dosi di cocaina, assieme ad una somma di 5mila euro, suddivisa in banconote vario taglio, nastro isolante e altro materiale per il confezionamento e per la coppia si aprirono le porte del carcere di “Borgo San Nicola”.