Misterioso ed inquietante avvertimento nei confronti dell’assessore leccese Attilio Monosi, che ha ritrovato nella cassetta postale della sua abitazione una busta con tre proiettili calibro 9.

La scoperta è stata effettuata nel primo pomeriggio, quando la moglie dell’assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Lecce ha trovato una busta, contenente i tre proiettili calibro 9. Pare che non ci fosse alcun messaggio, così come alcun timbro postale o indirizzo all’esterno. Dunque, la busta sarebbe stata consegnata a mano, ma da chi resta un mistero.
Non è chiaro quando siano stati recapitati i tre proiettili, che comunque hanno allarmato l’assessore leccese. Da giorni, infatti, come lui stesso ha dichiarato agli investigatori, non ritirava la corrispondenza. Dei fatti sono stati informati le forze di polizia e gli agenti della Digos, che ora indagando sul grave atto intimidatorio.

 

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette − uno =