Altro che Grillo, lo Tsunami nel Pdl lo fa Berlusconi. Tra gli uscenti, nelle liste del Pdl, si salvano solo Azzolini, Amoruso, Leone e Bruno in Puglia. Ci sono le conferme alle indiscrezioni trapelate in questi giorni. A parte le certezze (Silvio Berlusconi capolista al Senato, Fitto capolista alla Camera), gli unici salentini con possibilità di essere eletti saranno Palese e Marti(quest’ultimo è in posizione critica, perché corre per Montecitorio al nono posto). Niente da fare per il sen. Costa e l’on.Barba, che rimarranno a casa insieme a Cosimo Gallo (quest’ultimo pur avendo fatto solo un mandato è fuori per anzianità: i suoi 67 anni sono un impedimento).

 

 

Ugo Lisi non ce l’ha fatta: era settimo nella lista che Matteoli aveva fornito al partito, ma il Cavaliere ne ha salvati solo sei. A casa anche l’on. Lazzari, che non ha combattuto molto per rimanere in campo: la sua sorte era già segnata. Era chiaro già nei sondaggi che per salire di qualche altro punto sarebbe stata necessaria una svolta intransigente, un forte rinnovamento. In molti si aspettavano questa decisione: nessuna deroga.

Grande delusione nell’area degli ex mantovaniani: nessun rappresentante della loro corrente in lista. I mal di pancia si faranno sentire con un disimpegno che sembra annunciato. L’unico blindato salentino sarà Rocco Palese (che però slitta, in poche ore, dalla terza alla settima posizione), sicuro eletto insieme a Fitto. Per Marti posizione borderline. Il nono posto potrebbe non bastare all’ex assessore alla Casa, perché in Puglia dovrebbero uscire otto deputati, massimo dieci se saranno smentiti i sondaggi di queste ore, mentre al Senato sarà una passeggiata l’elezione per i primi cinque. Un’altra novità che è stata sottoposta al vaglio di Fitto era quella di Giancarlo Mazzotta, ma tutto è sfumato, perché il sindaco di Carmiano non ha voluto accettare una posizione borderline.

Insomma, se da un lato tutta la vecchia guardia, tranne il leader maximo, torna a casa, dall’altro c’è il “colpaccio” di una storica leader del centrodestra salentino, Adriana Poli Bortone, che, contro ogni pronostico fino a due mesi fa, si accinge a ritornare in Parlamento grazie alla candidatura da capolista in Grande Sud. La senatrice aveva annunciato il suo ritiro l’estate scorsa, in un’intervista esclusiva al Corrieresalentino.it, ma il mutamento dello scenario politico e alcuni incontri con Silvio Berlusconi le hanno permesso di ritornare sulle scene da leader.

Alle 20 le liste dovrebbero essere consegnate ufficialmente e nessuno si aspetta ulteriori sorprese.

Ecco l’elenco completo dei candidati del Pdl alla Camera in Puglia:

Raffaele Fitto

Antonio Leone

Antonio Distaso

Francesco Paolo Sisto

Benedetto Fucci

Elvira Savino

Rocco Palese

Gianfranco Chiarelli

Roberto Marti

Nicola Ciracì

Nuccio Altieri

Domenico Cea

Ersilia Nobile

Giovanni Gugliotti

Antonio Comitangelo

Tommaso Scatigna

Alberto Chimienti

Luigi Pompilio

Marco Camporeale

Cosimo Damiano Frasca

Antonio Del Priore

Donato Fanciullo

Antonia Spina

Ivan Cardascia

Gianvito Casarella

Stefano Occhiogrosso

Cosimo De Michele

Vittorio Guastamacchia

Giuseppe Chiappinelli

Ezio Conte

Rossella Piazzolla

Matilde Macchitella

Sonia Mariano

Rosa Uva

Domenico Riccio

Marco Gabriele Scillitani

Luisa Simone

Antonio Pepe

Nadia Cardillo

Sabrina di Donfrancesco

Mario Radogna

Vincenzo De Martino

Ecco l’elenco completo dei candidati del Pdl al Senato in Puglia:

Silvio Berlusconi

Donato Bruno

Francesco Amoruso

Luigi d’Ambrosio Lettieri

Antonio Azzollini

Lucio Tarquinio

Luigi Perrone

Pietro Iurlaro

Vittorio Zizza

Massimo Cassano

Pietro Liuzzi

Francesco Bruni

Michele Boccardi

Pantaleo Mastrogiacomo

Stefano Liuzzi

Mario Marchitelli

Aiello Masciulli

Angela Catucci

Antonio Amendolara

Emanuele Cristofaro

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × 5 =