Via XXV Luglio è sicuramente uno dei tratti più trafficati di Lecce per la sua adiacenza al centro storico, alla Prefettura e alla Villa Comunale. Ogni giorno centinaia di auto e pedoni passano di lì e non di rado accadono incidenti.

L’ultimo risale solo al 19 gennaio scorso quando un’anziana donna fu investita da un uomo alla guida della sua auto e trasportata con codice giallo all’ospedale Vito Fazzi, dove i medici hanno riscontrato traumi guaribili in trenta giorni.

Ma l’incidente di sabato scorso non è da considerarsi un evento isolato e proprio per questo motivo, il prefetto Giuliana Perrotta ha annunciato che verranno presi dei provvedimenti per semaforizzare quel tratto e gestire meglio il flusso automobilistico a vantaggio dei pedoni.

“Il tratto stradale di via XXV Luglio, prospiciente sul palazzo del Governo e sulla Villa Comunale – spiega una nota diffusa dalla Prefettura – è frequentato da numerose famiglie con bambini, nonché da turisti che da lì accedono alla Basilica di Santa Croce attraverso l’Atrio dei Celestini. Ciò ha determinato nel tempo il verificarsi di incidenti stradali che hanno coinvolto anche minori nell’attraversamento di tale via”

Sempre nella nota, quindi, si spiega che nell’ambito delle iniziative programmate per il 2013 in materia di sicurezza stradale, il Prefetto ha ritenuto opportuno portare immediatamente all’attenzione della prossima riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica la questione sull’opportunità di installare un impianto semaforico a richiesta dei pedoni in prossimità delle strisce pedonali già esistenti.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − 1 =