Dovranno presentarsi domani mattina in Procura Tiziano Margiotta e Manfredi De Pascalis. I due rappresentanti del personale tecnico-amministrativo di Uil, e Cgil, saranno ascoltati come presunte parti offese, dal sostituto Paola Guglielmi che, insieme con il procuratore Cataldo Motta, detiene gli oltre dieci fascicoli d’indagine sull’Università del Salento.

Intanto è arrivata sulla scrivania dei magistrati la consulenza dell’ingegnere Luigina Quarta che ha sbobinato il contenuto delle numerose registrazioni allegate all’esposto con cui i due sindacalisti hanno denunciato l’ex direttore generale Emilio Miccolis, gettando non poche ombre sulla sua gestione dell’Ateneo salentino.

Il consulente a breve dovrà effettuare un accesso ai computer dell’Università in cui quelle stesse registrazioni erano state conservate, al fine di accertare che i file non siano stati in qualche modo manipolati.

Inoltre i pubblici ministeri hanno riunito i due fascicoli che vedono indagato Miccolis per violenza privata e abuso d’ufficio. Ipotesi accusatorie che, dopo l’ascolto dei sindacalisti, non è escluso che possano aggravarsi.

 

Christian Petrelli

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × uno =