Prima ha violentato la ex moglie, poi l’ha coperta di minacce e insulti: è stato arrestato dai carabinieri della Tenenza di Copertino, nel pomeriggio di oggi, A.R. di 43 anni, accusato di aver usato violenza contro una donna, residente nella zona di Lecce, sua congiunta fino a luglio 2012

(il giudice ha sancito poi la separazione). L’uomo, già colpito da provvedimento di divieto di avvicinamento al luogo di dimora della ex moglie, ha tentato più volte di riavvicinarsi alla ex, ma alla fine la sua rabbia è scoppiata nel pomeriggio di ieri: secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri della tenenza di Copertino ha convinto e costretto la donna ad avere un rapporto sessuale dopo essersi introdotto nella abitazione di quest’ultima attraverso un’ apertura dello scantinato brandendo in mano un enorme fallo di plastica. Poi ad un certo punto le ha espresso in modo chiaro la sua volontà: «Voglio fare l’amore con te per l’ultima volta» ha detto, prima di assalirla e violentarla. A un certo punto la vittima è riuscita a divincolarsi e si è recata presso l’ospedale di Copertino dove si è convinta a chiamare i Carabinieri. Dopo aver ricostruito la dinamica dei fatti, i militari dell’Arma hanno fatto scattare le ricerche dell’uomo: immediatamente rintracciato ed arrestato.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

otto − 7 =