Avrebbe seviziato un cane con un bastone. Un pensionato di Copertino è stato così condannato ad un anno di reclusione con l’accusa di maltrattamenti di animali. La sentenza è stata pronunciata dal giudice del Tribunale di Nardò, Giuseppe Biondi, ed ha fatto luce anche su altri presunti maltrattamenti ai danni di altri due cani.

L’uomo, nel gennaio scorso, avrebbe prelevato un meticcio dal canile del posto e, una volta all’interno del proprio terreno, lo avrebbe violentato utilizzando un bastone. Le sevizie, però, sarebbero state riversate anche su altri due cani nel giugno scorso e da lì la denuncia a carico dell’uomo. Nel corso delle indagini, il terreno del pensionato copertinese è stato anche sottoposto a sequestro. Il giudice, con la sentenza di condanna, ha tuttavia disposto il dissequestro. La stessa requisitoria del procuratore aggiunto Ennio Cillo aveva evidenziato la disumana brutalità utilizzata dall’imputato, per compiere quelle squallide violenze, in particolare su un cane. L’Enpa si era costituito parte civile.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici − 5 =