Si terrà venerdì 1 marzo a partire dalle 22.30 il concerto de “La Bestia Carenne”, presso lo Spazio Sociale Zei, organizzato da Subcava Sonora, SUM e Spazio Sociale Zei.

 

L’idea del concerto nasce dalla collaborazione tra SUM, storica realtà pugliese da sempre attenta alla promozione musicale e all’utilizzo delle licenze Creative Commons come nuove e già affermate forme di tutela della musica, e Subcava Sonora, etichetta discografica campana e agenzia di management musicale, specializzata anch’essa nella gestione della musica in Copyleft. A questo connubio si aggiunge la grande disponibilità dello Spazio Sociale Zei, realtà da sempre interessata a dar voce alle band emergenti, e da sempre molto attenta alla qualità della programmazione nei propri spazi.

La Bestia Carenne si avvale di cinque musicisti che dapprima si muovevano individualmente nell’ambiente musicale campano, per poi fondersi definitivamente in un progetto unico e definito nell’ottobre 2011. Votati all’eclettismo, hanno mantenuto ognuno le proprie peculiarità come compositori ed esecutori. Il loro è uno spettacolo che affonda le radici nella canzone d’autore e nel folk italiano, per poi fiorire alla luce di sonorità ora rock ora gitane: un ascolto impegnato e contemplativo può senza soluzioni di sorta mescolarsi ad un coinvolgimento puramente dedito al ritmo. Il live ha un impatto sul pubblico spesso immediato. Giuseppe, Luigi, Antonello, Vincenzo e Paolo alternano sul palco chitarre, ukulele, banjo, tromba, violino, flauti, basso, cajon, percussioni, voci e urla, amalgamandole nel rispetto e nelle possibilità che offre il contesto in un turnover di voci e strumenti e promiscuità artistica.

Sono attivi dal vivo dal febbraio 2012 con alle spalle già più di quaranta date tra festival e club. Oltre ad aver suonato con Folkabbestia, Giovanni Block, Nick Mulvey, Nino Bruno e le 8 Tracce, tra le date con maggior risonanza spiccano l’apertura ai Modena City Ramblers per il Meeting del Mare 2012 a Marina di Camerota, quella ai 24 Grana per il Riot Music Festival nel luglio 2012 ad Ostuni e la vittoria, dopo soli pochi mesi di intensa attività live, del premio per il miglior arrangiamento Botteghe d’Autore 2012 consegnato da Enrico Deregibus del CluTenco3. Il 22 febbraio 2013 la Bestia ha inoltre aperto il concerto dei Bisca in occasione dell’‘Onda Sonora’ ad Angri.

Ponte è il loro primo EP, interamente autoprodotto, registrato tra luglio e ottobre 2011 nelle campagne dell’omonima cittadina della provincia di Benevento, utilizzando molto spesso mezzi di fortuna e rumori ambientali come fonte sonora. Ponte restituisce una giostra di stili, colori ed emozioni differenti che rispecchiano il mosaico dei giorni in cui l’EP è stato registrato.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − 13 =