Fine settimana intenso ai Cantieri Teatrali Koreja di Lecce, protagonisti il teatro d’autore e la buona musica per due imperdibili appuntamenti: sabato 9 febbraio alle 20.45, replica per il KorejaLab di Lecce in scena con “La visita della vecchia signora”, un classico del 1956 fra le opere più conosciute di Friedrich Dürrenmatt, per la regia di Fabrizio Saccomanno. 

Come nel testo, lo spettacolo è ambientato in una cittadina immaginaria e tratta i temi della vendetta, della colpa individuale e collettiva, dell’onnipotenza del denaro e della corruzione morale. Elemento dominante l’umorismo amaro, noir e cinico di chi ride per le disgrazie comuni.

Chi muove i fili di tutto è Clara, la vecchia signora appunto, tornata a visitare la sua città natale per vendicarsi di Alfredo, suo ex fidanzato. Clara e Alfredo, nascondono paure, desideri inconfessabili e un terribile segreto. Addolorata e disillusa, Clara porta in sé la disperazione e il desiderio vendetta che la rende grottesca, minacciosa e dolente al tempo stesso. Agli abitanti della cittadina, giudici incorruttibili ma pur sempre umani, è lasciata una terribile decisione. Senza morale, se non una deriva narrativa in cui tutti perdono e diventa impossibile definire i confini fra vittima e carnefice, tra giustizia e ingiustizia, onestà e aberrazione.

E dopo lo spettacolo, appuntamento con Onda Salento, la rassegna musicale curata da Gabriele Blandini e la buona musica del Blue safari duo in uno strepito Omaggio a Michel Petrucciani (ingresso libero), il pianista francese scomparso nel 1999.

A Koreja, un duo inedito per omaggiare uno dei più grandi pianisti jazz di tutti i tempi: protagonisti della serata, Roberto Saracino al pianoforte e il premio internazionale Shure Drum Mastery Antonio “dema” de Marianis alla batteria.

 

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dodici − dieci =