Hanno finto di avere l’auto in panne, ma il loro era solo un pretesto per fermare un’automobilista di passaggio e rapinarlo. Tuttavia, la reazione della vittima ha costretto i malviventi a rinunciare al colpo.

L’episodio è accaduto la scorsa notte lungo la provinciale tra Vernole ed Acquarica del capo, dove un 35enne di Vernole, a bordo della sua Bmw, stava facendo ritorno verso casa. Ad un certo punto, l’attenzione dell’uomo è stata attirata da due individui che, a bordo strada, si stavano sbracciando, nel tentativo di fermare qualcuno di passaggio, sostenendo di avere l’auto in avaria.
Appena sceso dall’auto, tuttavia, il 35enne si è visto puntare contro il volto una pistola, poi rivelatasi giocattolo. Ma senza perdersi d’animo, l’automobilista ha reagito, ingaggiando una colluttazione coi rapinatori, poi costretti ad abbandonare il colpo e la pistola, persa durante le fasi concitate della zuffa.
La zona, dopo l’allarme, è stata raggiunta dai carabinieri di Lecce che hanno sequestrato l’arma ed avviato le indagini.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 + 16 =