Nuovo accorto per la Capitaneria di Porto di Gallipoli proposto di recente con la ASL LECCE (SEUS 118), su sollecitazione della Direzione Marittima di Bari, per incrementare le capacità tecnico-sanitarie in materia di salvaguardia della vita umana in mare.

Tutto questo è motivo d’orgoglio e soddisfazione per la Direzione Generale della ASL di Lecce che rileva come il SEUS 118 Lecce sia stato pioniere nell’elaborare, insieme con la Capitaneria di Porto di Gallipoli, un Protocollo Operativo che ha rappresentato un evento innovativo ispiratore di linee guida Nazionali in materia di soccorso sanitario in mare. Il protocollo in essere ha permesso di intervenire con successo in numerosi eventi sia a bordo di navi da crociera che a bordo di navi mercantili e pescherecci che navigavano al largo della costa salentina.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette + sei =