Su delega della Procura, i finanzieri hanno bussato in mattinata alle porte del Comune di Lecce per acquisire documentazione relativa all’assegnazione delle case popolari. L’inchiesta, avviata in seguito alla denuncia presentata dalla Federazione della Sinistra, è coordinata dal procuratore aggiunto Antonio De Donno.

 

Abuso d’ufficio è l’accusa che il pm ha ipotizzato contro ignoti.

In mattinata i finanzieri si sono recati a Palazzo Carafa, e presso gli uffici Casa e Patrimonio di via Lombardia.

Non era la prima visita dei finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria nell’ambito di questa inchiesta. Già tra novembre e dicembre era stata effettuata una prima ispezione di carattere generale ed esplorativo.

Ora è necessario vederci chiaro. Capire se qualche illecito viene commesso nell’assegnazione degli appartamenti. Sotto la lente della Procura è finita la gestione dello Iacp. Le graduatorie stilate in questi giorni sono ora nelle mani delle Fiamme Gialle.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 + nove =