Quando la passione si unisce alla beneficienza, nascono idee di successo come quella di C.D.J., lo show radiofonico di Monteroni in onda su Spreaker.com e che sta lentamente spopolando sul web.

C, D, e J sono le iniziali con cui i suoi soci fondatori sono conosciuti: Alessandro Colonna, Stefano Quarta detto Dread e Jacopo Valzano, tre giovanissimi a cui si è poi aggiunto un quarto componente, Luca Podo detto Sid, come il bradipo dell’Era Glaciale e che è diventata anche la loro mascotte.

Sarebbe una radio come tutte le altre la loro, se non fosse che il loro obiettivo è quello di riempire un grande salvadanaio il cui ricavato sarà destinato a fine anno ad un ente benefico. E ogni ospite della loro trasmissione mette del suo, aggiungendo una somma che pian piano si fa sempre più ricca. Amici, gruppi ma anche tutti i fan di questi giovanissimi che ad ogni puntata raccolgono sempre più successo.

Non a caso ai CDJ saranno ospiti radiofonici anche tante celebrità, a cominciare da Biggie Bash e Payà, i cantanti della band reggae salentina Boom da Bash che lunedì 25 verranno intervistati durante la trasmissione. Ospiti internazionali anche, con i Boom Boom Vibration, altra band reggae salentina che sta spopolando in Jamaica. E che dire del portiere del Lecce Max Benassi intervistato lo scorso 27 gennaio?

Insomma, questi giovani appassionati non si fanno mancare proprio nulla. In studio non sono mancate ospitate di gruppi locali come la band rock NoName e i cantanti rap Kasp e Gentle e tantissime sono ancora le sorprese in serbo per le prossime puntate

Complimenti da ogni parte del Salento rimbalzano tra telefonate e social network, confermate anche dal numero di pubblico che cresce ad ogni puntata e che abbraccia un cerchio sempre più ampio di ascolti: Milano, Roma, Trieste, Torino e persino ascoltatori italiani in Australia e in Inghilterra.

Tutto lascia intendere che sentiremo ancora parlare di questi ragazzi e l’augurio è che a fine anno quel salvadanaio possa davvero compiere una grande opera di bene.

CONDIVIDI