Tra Fabio Siciliani e Nonsai Sor Sanyakorn ha vinto l’equilibrio. I due pluricampioni della Muay Thai hanno pareggiato al termine di un match spettacolare e altamente tecnico dinanzi alla cornice di pubblico del PalaVentura di Lecce.

Il main event che ha concluso il “Challenger Muay Thai” ha gustato il palato degli appassionati che hanno assistito ad un confronto vero e combattuto tra il beniamino di casa e l’esperto fighter thailandese. I potenti calci di Nonsai e i pugni chirurgici di Siciliani hanno convinto la giuria a decretare il pari tra la contenuta soddisfazione di entrambi i contendenti. L’evento, inaugurato dal primo cittadino Paolo Perrone e patrocinato dal comune di Lecce, ha visto protagonisti una serie di atleti di ottimo livello che hanno condotto la serata verso il big-match tanto atteso. Un altro pareggio si è maturato tra Eros Rollo della Helios Team e l’albanese Isteri Mitat. I due atleti si erano già sfidati di recente al “Guernica” di Arnesano, location in cui vinse per k.o il leccese Rollo.
Grande soddisfazione per la vittoria ai punti DI Fabio Puce, allievo di Siciliani dell’Oltrecorpo Team, che ha avuto ragione di Nicolò Cofano dell’Academy Fight System di Monopoi. In seguito è stato un tripudio l’esodo del match di MMAdel salentino Jacopo Madaro dello Shark Team, che ha stravinto contro Antonino Carticiano della Europe Valetudo Organisation.
Convincenti, infine, le performance di Giuseppe Ria della Zen Shin di Galatina e di Matteo De Rosa del Team Conte di Ugento, che hanno superato rispettivamente Alessandro Gagliardi della Muay Thai Fight Club Mesagne e Pietro Donzella del Team Buccoliero.
La kermesse marziale si è alternata con le esibizioni di danza contemporanea della scuola Oltrecorpo Danza, coreografate magistralmente da Enrica Di Donfrancesco.

 

CONDIVIDI