Ad oggi, senza contare quelli verranno depositati per posta, sono oltre 700 i ricorsi notificati dai cittadini all’Agenzia delle Entrate (ex Agenzia del Territorio) di Viale Gallipoli. Una valanga di carta che approderà entro 30 giorni in Piazza Sant’Oronzo alla Commissione Tributaria Provinciale di Lecce, riversandosi sulle antiche scrivanie dei giudici tributari

 

Come nelle migliori storie, il problema tornerà quindi nel luogo dove è si è generato e cioè a pochi passi da Palazzo Carafa. Adoc coglie l’occasione per dare qualche informazione utile ai cittadini. Ricordiamo che il ricorso alla CTP, da presentarsi entro 60 giorni dalla notifica dell’avviso, è, in questa occasione, lo strumento più efficace di difesa del cittadino.

 

Poiché il ricorso al Tar del Comune di Lecce, qualunque sia l’esito, non avrà effetti sugli avvisi che sono stati già notificati e che saranno notificati ai cittadini, non resta che rivolgersi alla Giustizia Tributaria per avere ragione di un provvedimento indiscriminato e a nostro avviso illegittimo che alleggerirà ulteriormente il portafoglio dei leccesi. Il ricorso è particolarmente consigliabile per i proprietari di immobili che hanno rendite di una certa consistenza.

L’invito, però, è di non rivolgersi ai nostri sportelli con gli avvisi in scadenza, atteso che per la valutazione della situazione e l’eventuale redazione del ricorso occorre ai nostri uffici almeno una settimana di tempo.

Con l’ausilio di Adoc, già svariate decine di cittadini hanno fatto ricorso agli avvisi che sono stati notificati nel mese di dicembre. Si avvertono tutti coloro che hanno ricevuto gli avvisi in gennaio che il termine per presentare il loro ricorso è in scadenza, quindi attenzione.

Adoc attraverso il proprio sportello ha fornito sinora consulenza a più di 300 cittadini, di persona, via email e per via telefonica.

 

Adoc è a disposizione di cittadini presso la propria sede di via Pietro Palumbo, n. 2 (nei pressi di Viale dell’Università) il lunedì, martedì e venerdì dalle 11.30 alle 13.00 e mercoledì e giovedì dalle 17.00 alle 19.00, tel. 0832.246667, e-mail: lecce@adocpuglia.it

CONDIVIDI