Evasione e danneggiamento, queste sono le accuse che hanno fatto scattare le manette ai polsi di Vincenzo D’Ambrosio, 27enne della Provincia di Bari, ospite di una comunità della Provincia di Brindisi.

L’episodio è iniziato intorno alle 17:00 di ieri, quando la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Tricase ha ricevuto, sul Numero Unico Europeo di Emergenza 112, una richiesta d’intervento da parte della responsabile di una struttura di accoglienza tricasina la quale riferiva che un uomo, già ospite del centro, aveva danneggiato alcune finestre della struttura nel tentativo di entrarvi con la forza poiché pretendeva un incontro con i dipendenti dai quali pretendeva dei chiarimenti. Terrorizzati, i lavoratori si erano barricati all’interno dell’edificio ed avevano chiamato i Carabinieri. Al loro arrivo i militari, dopo aver constatato i danni provocati dal soggetto, indicato per Vincenzo D’AMBROSIO e minuziosamente descritto, avevano iniziato una vera e propria caccia all’uomo condotta dai militari di varie Stazioni dipendenti dalla Compagnia Carabinieri di Tricase.
Dopo circa mezz’ora la pattuglia della Stazione Carabinieri di Specchia ha individuato, all’interno della stazione ferroviaria di Tricase, un soggetto perfettamente corrispondente per fisionomia ed abbigliamento, all’individuo che stavano cercando.
Accompagnato in caserma per l’identificazione, atteso che non aveva documenti con sé, l’uomo veniva identificato per Vincenzo D’AMBROSIO, il quale si sarebbe dovuto trovare all’interno di una struttura di accoglienza del brindisino dalla quale, su ordine dell’Autorità Giudiziaria, non poteva allontanarsi.
Emergendo, a carico dell’uomo, gravi indizi di colpevolezza in ordine ai reati di danneggiamento aggravato ed evasione, lo stesso veniva dichiarato in arresto.
Dell’avvenuto provvedimento restrittivo i Carabinieri davano comunicazione al PM di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, dott.ssa BUFFELLI, la quale disponeva il trasferimento di Vincenzo D’AMBROSIO presso la Casa Circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − 16 =